Bolt-Jacobs, l’incontro ad Abu Dhabi

20 Novembre 2022

Il mito dello sprint e il campione olimpico dei 100 per la prima volta insieme, selfie al Gran Premio di Formula 1

 

È uno… scatto a suo modo epocale. Nessuna foto, nessun video, li aveva mai ritratti insieme, l’uomo più veloce della storia Usain Bolt e il campione olimpico dei 100 metri Marcell Jacobs. La leggenda e il presente, il mito e il suo successore sul trono a cinque cerchi, l’essenza stessa dello sprint, entrambi ospiti del circus della Formula 1, passione comune. Il video-selfie che fa esplodere i social lo pubblica proprio Bolt intorno alle due di domenica, a pochi minuti dallo start dell’ultimo GP dell’anno ad Abu Dhabi. Due bolidi accanto alle frecce, appoggiati al muretto di fronte alla griglia di partenza, una posizione invidiabile, privilegiata, che soltanto i re della velocità possono meritarsi. Clima amichevole, occhiali da sole per il Fulmine, t-shirt fucsia per Marcell, la compagnia vip della star americana del pop Usher: è tutto raccontato in una “storia” di Instagram. Si erano già sfiorati su una pista di F1, a Monza, subito dopo Tokyo, ma senza incontrarsi ufficialmente. C’era stato qualche scambio di messaggi sui social, come dopo il doppio oro delle Olimpiadi, quando Jacobs travolto dalle notifiche si accorse delle congratulazioni di Bolt soltanto diversi giorni dopo. La mente torna anche alla sfida non raccolta dal giamaicano di un rubabandiera per beneficenza. O a qualche commento nelle interviste rilasciate ai giornali, nelle quali Usain ha sempre mostrato profondo rispetto per Marcell. Oggi l’incontro, finalmente. A pochi giorni dalle parole pronunciate da Jacobs su Atletica TV: “Sì, al record del mondo ci penso”. Da oggi, probabilmente, ancora di più.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate