Dosso-Fontana a Savona, Castiglione con i pesisti

11 Maggio 2022

Primi 100 metri della stagione per le due azzurre, Weir e Ponzio sulla pedana di Grosseto

 

Continuano ad allargarsi i cast dei meeting internazionali che si terranno in Italia la prossima settimana. Il Memorial Ottolia di Savona, in calendario per mercoledì 18 maggio, ha annunciato oggi le protagoniste dei 100 metri femminili, con il debutto stagionale su questa distanza per due velociste azzurre di ottime prospettive. Sulla pista della Fontanassa si assisterà infatti alla sfida tra la primatista italiana dei 60 indoor Zaynab Dosso e la primatista nazionale della staffetta 4x100 Vittoria Fontana. Dosso correrà il primo 100 dell’anno a Savona dopo l’esordio al Roma Sprint Festival di giovedì pomeriggio (nei 150) e andrà alla ricerca di progressi, su una pista tradizionalmente veloce, dopo la splendida stagione al coperto che l’ha portata a pareggiare e poi superare dopo trentanove anni il record italiano di Marisa Masullo grazie al 7.14 dei Mondiali indoor di Belgrado. Due volte campionessa italiana dei 100 metri, la 22enne reggiana che si allena a Roma si misurerà con la 21enne varesina che di recente, con 16.99, ha battuto dopo diciannove anni la migliore prestazione italiana dei 150 metri di Manuela Levorato e che in passato è stata campionessa europea U20 sulla distanza. Dosso e Fontana partono da primati personali di 11.43 e 11.33 che puntano decisamente a migliorare. Sarà della partita anche un’altra staffettista azzurra come Gloria Hooper (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) scesa lo scorso anno a 11.24, e la rivelazione della stagione in sala Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova) in azzurro a Belgrado. Dall’estero arriveranno la britannica Darryl Neita, 10.93 di primato personale ottenuto nello scorso settembre a Zurigo, l’altra “brit” Beth Dobbin, l’olandese Jamile Samuel e la svizzera Salomé Kora. Tra le britanniche, annunciata anche Ama Pipi nei 400 metri.

Il Castiglione Meeting di Grosseto di domenica 22 maggio vedrà invece la partecipazione dei pesisti azzurri Zane Weir e Nick Ponzio. Weir (Fiamme Gialle), quinto classificato alle Olimpiadi di Tokyo e sesto ai Mondiali indoor di Belgrado, debutterà proprio sulla pedana dello stadio Zecchini dopo un lungo periodo di preparazione in Sudafrica: la scorsa stagione estiva e l’attività invernale hanno evidenziato il definitivo salto di qualità del lanciatore azzurro che ha trionfato in Coppa Europa a Leiria bussando alle porte dei ventidue metri (21,99), con una costanza di rendimento tale da renderlo uno dei big internazionali della specialità. Netta anche la crescita di Nick Ponzio (Athletic Club 96 Alperia), due volte campione italiano (su due presenze), capace di scagliare il peso a 21,83 sempre a Leiria e di chiudere al settimo posto ai Mondiali. Annunciati anche gli egiziani Mostafa Amr Hassan e Mohamed Magdi Hamza, e il bosniaco Mesud Pezer.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it 



Condividi con
Seguici su: