Indoor: 60hs in ascesa, Carmassi 8.12

22 Gennaio 2023

Dopo l’8.10 di Guarriello e l’8.17 di Besana, a Udine si migliora la friulana. Debuttano le sprinter: Fontana 7.46 nei 60 di Bergamo, Kaddari 7.49 a Iglesias. Padova: Cestonaro 13,84 all’esordio nel triplo

 

Nella domenica dei meeting italiani indoor, bel passo avanti di Giada Carmassi sui 60 ostacoli. A Udine la friulana si migliora nettamente con 8.12 in batteria per togliere oltre un decimo al fresco record personale. La 28enne portacolori dell’Atletica Brugnera Friulintagli, che nello scorso weekend si era portata a 8.23 nell’impianto di Modena, entra così nella top ten italiana alltime in nona posizione, per poi confermare il salto di qualità con 8.18 in finale. Sempre più spumeggiante la specialità in questo periodo dopo i progressi di Giulia Guarriello, 8.10 per la migliore prestazione italiana under 23 sabato ad Ancona, e dell’altra promessa Veronica Besana, 8.17 nel capoluogo marchigiano. [RISULTATI]

Scaldano i motori le velociste azzurre all’esordio stagionale. Nei 60 metri a Bergamo inizia il 2023 di Vittoria Fontana (Carabinieri) che corre la finale in 7.46 dopo aver aperto con 7.54 in batteria. Era il rientro agonistico per la 22enne lombarda, primatista italiana della 4x100 ai Mondiali di Eugene, fermata poi agli Europei di Monaco da un infortunio nei 200 senza poter gareggiare in staffetta. Al maschile Roberto Rigali (Bergamo Stars) timbra il personale di 6.69, con tre centesimi di miglioramento, e quindi si aggiudica la finale in 6.70. [RISULTATI] Prima uscita nel nuovo anno anche per Dalia Kaddari, medaglia di bronzo alla rassegna continentale con il quartetto azzurro. A Iglesias, nella sua Sardegna, la 21enne delle Fiamme Oro è più rapida nel primo round dei 60 con 7.49 in confronto al 7.55 del turno successivo. [RISULTATI]

Al Palaindoor di Padova, debutta nel triplo Ottavia Cestonaro con la misura di 13,84 che avvicina subito il personale indoor, a pochi centimetri dal 13,90 di due anni fa. La vicentina dei Carabinieri domenica scorsa, sulla stessa pedana, era riuscita a incrementare il proprio limite al coperto nel lungo con 6,36. Secondo posto a 13,24 di Veronica Zanon (Fiamme Oro). Nei 400 metri è l’azzurro Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946) a imporsi in 47.35. Al femminile exploit dell’allieva Valentina Vaccari (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) che scende a 55.16 e abbatte il suo primato indoor di quasi un secondo, invece all’aperto ha un PB di 55.62. La 16enne lombarda, figlia d’arte dell’ex azzurro Marco, diventa la terza under 18 italiana di sempre. Nell’asta 4,30 di Elisa Molinarolo (Fiamme Oro), nell’alto 1,83 della promessa Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana), mentre al maschile nel pomeriggio di sabato protagonista il filippino bronzo iridato Ernest Obiena (Formia Atl. Leggera) a quota 5,65. [RISULTATI] Sabato, nell’asta a Parma, successo a 5,20 del tricolore indoor Matteo Oliveri. [RISULTATI] A Saronno (Varese) esordio nel lungo con un salto a 6,19 della 18enne Marta Amani (Cus Pro Patria Milano), bronzo mondiale under 20. [RISULTATI] Sul rettilineo di Ancona in luce la junior Camilla Duri (Studentesca Rieti Milardi) scesa a 7.49 nei 60 metri. [RISULTATI]

IN USA - Scatta l’attività oltreoceano per lo sprinter Diego Pettorossi (Libertas Unicusano Livorno). Ad Albuquerque, in New Mexico, il campione italiano all’aperto dei 200 metri con 20.99 abbassa di cinque centesimi il personale indoor. [RISULTATI]

LANCI - Prima fase regionale per i campionati invernali di lanci e prende il via la stagione di Rachele Mori nel martello. In un freddo pomeriggio a Lucca la livornese delle Fiamme Gialle, campionessa mondiale under 20, riparte dalla misura di 59,74 alla prima gara nella nuova categoria, quella under 23. [RISULTATI] A Rieti comincia con 51,82 nel disco la coetanea Benedetta Benedetti (Esercito). [RISULTATI] Sulla pedana di Pordenone il giavellotto del ventenne Michele Fina (Esercito) atterra a 70,82. [RISULTATI]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: